Image-empty-state.png

11 maggio 2022

La cassetta del cucito: strumenti e nuove modalità

Aprire l'armadietto e trovarci quella scatola che contiene esattamente ciò che occorre è forse il sogno di qualsiasi educatore, soprattutto quando all'incontro arriva trafelato e deve preparare la saletta. Ma la scatola non potrà contenere ciò che ci occorre senza averla prima rifornita. Così come non si potrà realizzare un vestito improvvisandosi sarti, senza aver imparato a farlo. Nella mia esperienza di servizio educativo c'è stata tanta formazione parrocchiale e diocesana certamente, ma anche personale perché la mia cassetta fosse completa, pronta alle eventuali necessità dell'ultimo minuto. Gli strumenti sono importanti, ma lo è altrettanto la capacità di saperli utilizzare nel miglior modo possibile. Ecco perché un educatore non si forma solo all'inizio del servizio educativo, ma continua a farlo, per rispondere alle domande di vita degli acierrini che gli sono stati affidati con modalità nuove e adatte ai tempi che cambiano. Importante, se non indispensabile, per una formazione arricchente dal punto di vista non solo metodologico ma umano, è il confronto con altri educatori. Infine ricordarsi che cassetta, strumenti e modalità hanno un solo scopo: incontrare il sarto, incontrare Gesù.

Veronica Zottoli
Parrocchia Sacro Cuore di Gesù, Bellizzi