Premessa

a cura della prof.ssa Lorella Parente

Referente Servizio Cultura e Arte – Arcidiocesi Salerno-Campagna-Acerno

Sfogliando la presente Guida alle buone vacanze, elaborata dai giovani di Azione Cattolica, si scorge facilmente il lodevole intento di valorizzare il nostro contesto territoriale – nei suoi aspetti storici, naturalistici e religiosi – attraverso una variegata proposta di itinerari da vivere all’insegna della gioia fraterna durante questo tempo estivo. Reduci da una lunga e sofferta interruzione di spostamenti, e tuttora assediati dal pericolo di una ricaduta, molti di noi hanno preso ulteriore coscienza della bellezza naturale nonché ricchezza culturale dell’ambiente in cui si ha la grazia di vivere (discorso valido in particolare per noi italiani, e campani-salernitani nella fattispecie).

Il modo di delineare le tappe suggerite mostra, da parte degli autori, la volontà di portare avanti un criterio di reciprocità tra cultura, arte e fede, invitando ad una consapevole esplorazione dei nostri luoghi più suggestivi, nella condivisione fraterna di un’esperienza che è anche (o soprattutto?) spirituale. Prospettiva, questa, che trova una sua corrispondenza nell’assunto fondamentale contenuto nell’enciclica Laudato si’ , di cui stiamo celebrando il primo lustro: la relazione con Dio, quella con il prossimo e quella con la terra sono alla base dell’esistenza umana (cf. LS 66). Pertanto, una gita in comunità – sia essa pastorale o privata familiare – può rappresentare una valida occasione non solo per (ri)scoprire un patrimonio storico-culturale importante, ma per contemplare insieme il dono del Creato e sentirsi più uniti l’un l’altro e con Dio, Autore del meraviglioso libro della vita. Auguro, quindi, i migliori risultati a questa iniziativa del Settore Giovani di AC e ben venga un eventuale incremento del lavoro, per rendere note altre località di interesse storico-religioso e/o paesaggistico del nostro territorio, al fine di coinvolgere sempre più persone in una dimensione cristiana delle vacanze.

In viaggio con il Settore Giovani

Tutte le volte che accade ci meravigliamo. Tutte le volte che scopriamo quante cose belle ci sono proprio vicino casa nostra, delle quali prima assolutamente ignoravamo l'esistenza, rimaniamo piacevolmente sorpresi. È riconosciuto da tutti che il nostro paese sia un museo a cielo aperto, nonché centro di spiritualità e di Fede; da tutti ma forse un po’ meno da noi, che sempre più spesso preferiamo destinazioni lontane, estere. La pandemia, che ci ha tenuti chiusi nelle nostre case per mesi, e che per un tempo ancora incerto non ci permetterà di fare grandi spostamenti, può essere l’occasione per lasciarsi finalmente stupire dalle nostre città così ricche di tesori. Il patrimonio culturale, così come quello religioso, si sa, vive e si incrementa attraverso la sua promozione, la sua valorizzazione, la sua fruizione; ecco perché noi giovani di AC, insieme ai nostri amici delle diocesi di Amalfi-Cava de’ Tirreni, di Vallo della Lucania e di Teggiano Policastro, ci siamo sentiti in dovere di fare qualcosa per far conoscere quelle bellezze nascoste, quasi segrete, da disvelare ai tanti ragazzi, giovani e adulti che amano, talvolta anche senza conoscerlo, il proprio territorio.

Scopri i nostri itinerari cliccando sui box

Diapositiva1.PNG
Diapositiva2.PNG
Diapositiva3.PNG
Diapositiva4.PNG
f.png
i.png
y.png

© 2020 gianmariacaiolagrafico.it