Image-empty-state.png

25 dicembre 2020

Attendere non significa stare fermi ed immobili: coloro che sono in attesa sanno che ciò che stanno aspettando sta germogliando nel terreno su cui si trovano. Questo è il segreto: la fede che il seme è stato piantato, che qualcosa è iniziato.

Da dalla prima domenica e per ogni domenica di Avvento, e poi Natale, un assistente della Presidenza diocesana, tramite i nostri social, offrirà un breve spunto di riflessione soffermandosi, in particolare, su una parola che possa aiutarci a percorrere al meglio questo sentiero.

La prima parola è "Vegliare" a cura di don Biagio Napoletano, Assistente per il Settore Adulti.
La seconda parola è "Preparare" a cura di don Domenico Spisso, Assistente per il Settore Giovani.
La terza parola è "Gioire" a cura di don Luigi Piccolo, Assistente per l'ACR.
La quarta parola è "Riconoscere" a cura di don Alfonso Raimo, Vicario Generale dell'Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno

La riflessione sul Natale è a cura di don Biagio Napoletano, Assistente per il Settore Adulti.

Guarda tutti i video sono nella playlist sul nostro canale youtube