Image-empty-state.png

Commento al Vangelo della Festivita dell'Assunzione 15 agosto 2021

La riflessione del nostro assistente unitario Ernesto Della Corte per la Domenica 15 agosto, Solennità dell'Assunzione in cielo della Beata Vergine Maria.

"Maria Immacolata è la Tuttasanta, è la donna dell’ascolto, dunque dell’obbedienza e in lei la Parola ha prodotto effetto e ha donato il frutto benedetto del suo Figlio, che è la nostra salvezza, a tutti quelli che gli Atti degli Apostoli definiscono credenti (hoi pistéuontes, At 2,44 ), il primo nome dato ai cristiani.
La Vergine Madre “figlia del suo Figlio” – come dice Dante – c’insegna a leggere e ri-leggere nell’oggi le grandi meraviglie di Dio, che continua a parlarci nel libro della creazione e nella storia della salvezza.
Lo sguardo di Dio rende umile Maria e chiunque si ponga davanti al volto, che è Gesù. Le generazioni continuano a chiamare Maria beata, perché lei è terra fecondata dal seme della Parola.
Attendiamo dal Signore il dono della Risurrezione dei corpi, senza temere il passaggio della morte fisica: la Vita non è tolta ma trasformata."