"Quanto sarebbe bello che le aule delle università fossero cantieri di speranza, officine dove si lavora a un futuro migliore, dove si impara a essere responsabili di sé e del mondo!" (Papa Francesco, Bologna, 1° ottobre 2017)

 

È questa riflessione a muovere gli auguri per l’inizio del nuovo anno accademico da parte del nostro arcivescovo Mons. Andrea Bellandi, del Rettore dell’Università di Salerno Vincenzo Loia e di Don Enzo Serpe, responsabile della Pastorale Universitaria. I grandi cantieri di speranza custoditi nella nostra diocesi, tra non poche difficoltà, sono da oggi pronti ad accogliere con responsabilità i tanti giovani che hanno deciso di inseguire i propri sogni, i propri talenti, le proprie vocazioni, affrontando paure e timori. Oggi viviamo una crisi che è anche una grande opportunità, una sfida all'intelligenza e alla libertà di ciascuno, una sfida da accogliere per essere artigiani di speranza. E ognuno di noi lo può diventare, per gli altri.

 

L’università è luogo di formazione, di discernimento, e relazioni, per questo abbiamo stretto un rapporto ancora più forte con la Cappella Universitaria della nostra diocesi. La sua presenza nel campus unisa è per noi giovani di AC, e non solo, essenziale per ri-dare senso e importanza alle nostre scelte, non solo a quelle di carattere professionale, così da poter essere giovani protagonisti della propria vita e del mondo che abitiamo.

f.png
i.png
y.png

© 2020 gianmariacaiolagrafico.it