Adulti in Formazione

La formazione a misura di adulti ha come obiettivo quello di formare laici capaci di vivere in modo autentico e originale la propria esperienza cristiana nella vita quotidiana e incarnare la fede in Cristo Gesù dentro l’umanità e la storia che non può vederci soltanto spettatori. 

 

Per raggiungere questo scopo, l’AC propone un percorso formativo che si esplica in due dimensioni: la dimensione comunitaria del gruppo e l’autoformazione cioè la formazione personale, che fa sì che ognuno di noi getti luce sulla propria vita, attraverso l’esercizio della preghiera e dello studio personale della Parola.


L’esperienza del gruppo è la scelta formativa imprescindibile dell’AC, una scelta non facile, ma l’unica che può valorizzare il senso del camminare insieme, condividendo lo stesso stile di vita all’interno della Chiesa e rafforzando la qualità della proposta formativa.
 

In questa sezione del sito il centro diocesano mette a disposizione degli animatori e dei responsabili, e di chiunque voglia “saperne di più”, una serie di strumenti originali per far sì che il gruppo adulti di Azione Cattolica diventi sempre più luogo di riferimento, esperienza di accoglienza, condivisione e crescita, capace di parlare al cuore di ogni componente e di farlo sentire parte di una famiglia nella quale ognuno ha il suo ruolo e con la sua presenza e la sua
testimonianza arricchisce se stesso e gli altri.

La vita si racconta

La vita associativa talvolta rischia di essere routine, avvitarsi In una ritualità che produce sicurezza, garantendo un rifugio dalle fatiche della vita. Rischia di disincarnarsi, di dimenticare la concretezza e di abitare le ferite e le contraddizioni che invece una frequenza paziente della complessità del mondo non manca di proporre alla condizione adulta. La sfida educativa per il mondo adulto inizia proprio da qui: dalla fedeltà a questa concretezza che irradia dall'abitare il faticoso e magnifico «mestiere di vivere», come lo aveva definito Cesare Pavese.

La parola illumina

Ogni tappa del percorso formativo del gruppo adulti di Ac prevede un secondo momento dedicato all’ascolto di un testo della Scrittura. Cosa è chiesto all’animatore nell’organizzare questo momento per il proprio gruppo? Innanzitutto presentare il brano biblico di riferimento per quella tappa specifica, oppure scegliere qualcuno del gruppo che possa farlo. Con alcune accortezze. La Parola va letta per come è, poi commentata, con un commento breve, perché non dev’essere tanto una catechesi, quanto un primo annuncio, con un’attenzione particolare al significato letterale del brano

La vita cambia

Dopo il racconto della nostra vita e l’ascolto della Parola, con il gruppo adulti e la mediazione sapiente dell’animatore, la nostra vita cambia; non dobbiamo avere fretta ad arrivare alle cose da fare, anche l’adulto deve compiere il discernimento ed esercitarsi per diventare esperto di vita e di umanità.
Papa Francesco, commentando l’entrata a Cafarnao di Gesù ed il suo insegnamento nella sinagoga con autorità ed autorevolezza, ha evidenziato che “il Vangelo ha la forza che cambia la vita. Non dimenticatevi di questo. Esso è la buona novella che ci trasforma, solo quando ci facciamo trasformare da essa.

Da corpo a corpo: per una fede che diventa “carne”.

Dopo aver riflettuto, nell’anno associativo appena concluso, sulla dimensione del tempo, il Settore Adulti articolerà la proposta formativa 2020/2021 attorno ad un’altra dimensione fondamentale della vita di ciascuno: il corpo. La realtà corporea, infatti, rappresenta, il luogo concreto della nostra esistenza nello spazio, la modalità privilegiata attraverso la quale si manifesta tutto ciò che siamo, pensiamo, crediamo ecc. Più precisamente, sono i gesti del nostro corpo ad esprimere tutto ciò.

Imperfetti nell'unità

L'animatore che vorrei

Nell'incontro tra animatori e responsabili parrocchiali del Settore Adulti del 25 giugno ci siamo interrogati sul nostro essere animatore di un gruppo adulti e quali rischi potremmo correre nello svolgere il nostro servizio.

Partendo da 5 figure “più imperfette” , contrapponiamo 5 figure “meno imperfette”, che rispecchiano le indicazioni che ci forniscono gli strumenti associativi.

Appunti sparsi in tempo di pandemia

Il percorso formativo proposto quest’anno dal Settore Adulti nazionale ha messo a tema una delle dimensioni principali che caratterizza la vita di ciascuno di noi: il TEMPO.

f.png
i.png
y.png

© 2020 gianmariacaiolagrafico.it