QUADRATO_seguila.png

Cari educatori,
per il percorso di Avvento di quest’anno, abbiamo pensato di prendere in prestito le caratteristiche e le doti del bravo giornalista, per affrontare insieme questo tempo e prepararci al meglio al Natale.
Il sussidio si propone di aiutare i bambini e i ragazzi nella ricerca di notizie sensazionali che, passo dopo passo, li guideranno alla grotta di Betlemme per adorare Gesù, il Re della storia [leggi tutto]

Il decalogo del so-stare 

Spunti di riflessione per affrontare insieme questo tempo [leggi tutto]

edrI 1.png

Spesso nei Gruppi Educatori ACR o in Equipe diocesana si progettano e programmano attività per i bambini e ragazzi, ma quanto sarebbe bello se gli Acierrini dicessero la propria, facessero sentire la propria voce su quel tema o sul quel gioco? A questa domanda l’ACR ha trovato una risposta: Équipe dei Ragazzi (EdR). Ma come è possibile metterlo in pratica? Con questo articolo inizia un percorso destinato a formarvi su tutte le sfaccettature dell’EdR.
Passeremmo dalla indicazioni tecniche all’esperienze vissute in prima persona dagli Acierrini che ne fanno parte. [leggi tutto]

Alla fine del percorso liceale, tra tante perplessità e incertezze, arriviamo tutto sommato a scegliere la facoltà che crediamo appartenerci di più. Ma cos’è davvero l’università? In questo video abbiamo voluto chiedere ad alcuni professori di disvelarci questo mondo, portandoci la loro esperienza e mettendo in discussione quei tanti “racconti del terrore” di cui l’università è vittima e protagonista [leggi tutto]

quadrato uni2.png
quadrato acr3.png

Ad un anno dal sinodo nazionale dei ragazzi "LIGHT UP" vogliamo rivivere insieme quei momenti attraverso le parole dei ragazzi della nostra diocesi che hanno preso parte all'evento; Alessia, Angelo, Anna Laura, Annachiara, Arianna, Chiara, Flavia, Francesco, Gaia Maria, Giorgia, Ludovica e Rebecca, accompagnati dagli educatori Anna Rita, Chiara, Katia, Michele, Palmira, Sara, Silvana e Veronica hanno vissuto questa meravigliosa esperienza e vogliono condividerla con noi attraverso quest'intervista. [leggi tutto]

uni quadrato.png

"Quanto sarebbe bello che le aule delle università fossero cantieri di speranza, officine dove si lavora a un futuro migliore, dove si impara a essere responsabili di sé e del mondo!"

L’università è per noi giovani di AC, e non solo, luogo di formazione, discernimento e relazioni per essere protagonisti della propria vita e del mondo che abitiamo.[leggi tutto]

Oggi la Chiesa festeggia la beatificazione di Carlo Acutis, che a soli 15 anni è stato testimone di una fede “sopra le righe”: i nostri Giovanissimi di AC riflettono sul tema della santità e si chiedono se è a portata di tutti.!. [leggi tutto]

Grafica Sito.png

Eccoci tornati con una super Notizia!
Per il terzo anno consecutivo la nostra Diocesi si è occupata della realizzazione dei gesti, delle riprese e del montaggio dell'inno nazionale dell'ACR. Grazie a tutte le persone che si sono impegnate per la produzione di questo meraviglioso video e, in particolare,agli acierrini delle nostre parrocchie che si sono resi protagonisti, prendendo parte a quest'esperienza che rimarrà per sempre nel loro cuore: Fabio, Gerardo, Luisa, Maria Michela e Veronica.
Non vi resta che Seguire la notizia e andare a guardare il video!

Sei mai stato con una persona che ha il vizio di raccontare mille volte sempre la solita storia? Ti assicuriamo che è davvero difficile restarne affascinati dopo averla ascoltata milioni di volte. Nella tua esperienza associativa, da responsabile e da educatore, potresti correre il rischio di trasformarti proprio in un tipo banale e ripetitivo senza nemmeno accorgertene! Ecco perché diventano necessari, non solo la guida, ma tutti gli strumenti del mestiere: quelli che l’AC porta nel suo zaino da tempo e che le permettono di rimanere al passo con i tempi [leggi tutto]

miniatura4.png

Servire e non asservire: il rischio del potere
Lungo il cammino che porta a Gerusalemme, come i discepoli dietro Gesù siamo davanti al rischio decisivo: il desiderio del potere, che finisce con il rendere l’uomo schiavo dei propri desideri e nemico dei propri simili. L’evangelista Marco per la terza (e definitiva) volta ricorda il motivo della sofferenza-condanna del Figlio dell’uomo (Mc 10,32-34), che appare come punto di partenza del racconto successivo centrato sul desiderio di potere di Giacomo e Giovanni, i figli di Zebedeo (10,35-45).
Nel primo annuncio l’evangelista registra il desiderio di successo di Pietro, il quale azzarda a correggere Gesù, perché non accetta e nemmeno comprende il riferimento alla sofferenza e alla morte, fatte dal maestro (Mc 8,32). Segue il tema del denaro (Mc 10,17-31) [leggi_tutto]

QUADRATO_2.png
LOGO FUCI.png
LOGO MEIC.png
mieac.png
logo diocesi.jpg
azione.png
f.png
i.png
y.png

© 2020 gianmariacaiolagrafico.it