Semi di Armida, omaggio alla “sorella maggiore” Armida Barelli

Domenica 22 Maggio si è svolto a Salerno “Semi di Armida” che ha reso omaggio alla “sorella maggiore” Armida Barelli.

Siamo pronti a mettere a frutto, nella vita associativa e nelle nostre comunità parrocchiali, quanto di bello abbiamo vissuto, per continuare ad essere un’AC profetica, attiva ed al passo con i tempi nel segno di Armida!

Abbiamo racchiuso, in questo album, la gioia di questa giornata!

24 maggio 2022

Senti chi parla - Sinodo Giovani

“Senti chi parla”: un confronto che indica vie da percorrere, che dice come diventare protagonisti del cambiamento anche nella Chiesa.

Ieri in Duomo non si sono urlati slogan, non sono stati mostrati striscioni, non si è protestato e non si è preteso nulla, ma sono state scambiate opinioni, ci si è ascoltati vicendevolmente, si sono confrontate esperienze e speranze, sogni e modi possibili di realizzarli. Insomma, si è davvero voluto iniziare a costruire il futuro attraverso un dialogo che ha messo in ascolto di settanta giovani rappresentanti della nostra diocesi, seduti attorno a dieci tavoli tematici, il nostro Vescovo Andrea con i suoi vicari e dieci consacrate.

Una Chiesa, dunque, che riconosce i giovani alla pari degli adulti, giovani che sono “l’adesso di Dio”, e per questo una voce preziosa, essenziale. Anche i giovani sanno caricarsi di responsabilità e buon senso. Una Chiesa in uscita significa, allora, una Chiesa con i giovani, non spettatori ma protagonisti di questo tempo e di questo mondo.

21 maggio 2022

Incontro a Contursi Terme

📚 #FissiSuDiLui
👥 #IncontriDiAc
Il 17 maggio scorso si è svolto un bellissimo incontro a Contursi Terme, altra tappa del giro di incontri della Presidenza Diocesana nelle parrocchie in cui è presente l'AC. Grazie ad Evelina, grande a tutto il consiglio!
Altrettanto significativo è stato quello del 16, presso la parrocchia di Giovi in Salerno, pur senza foto che sarà recuperata quanto prima.

19 maggio 2022

La bellezza del vivere il gruppo educatori

🧵🧶🛺 #UnaSartoriaItinerante

Cosa vuol dire vivere il gruppo educatori? E qual è la bellezza di questa esperienza?

Ce lo spiega Chiara della parrocchia San Giovanni Battista e San Nicola da Tolentino, Piano di Montoro, all'interno del nuovo articolo.

18 maggio 2022

🤝🏻 #SinodoGiovani

Anche il Settore Giovani di Azione Cattolica sta lavorando al grande evento sinodale che vedrà coinvolti 70 giovani rappresentanti delle varie realtà, associazioni e movimenti che abitano ed animano le nostre comunità.
Siederemo attorno ad alcuni tavoli tematici che la Chiesa diocesana di Salerno-Campagna-Acerno sta allestendo. Dialogheremo insieme e ci racconteremo al nostro Pastore, ai tanti consacrati e laici che offrono il proprio servizio alla nostra Diocesi, coerentemente con la prima fase del Cammino Sinodale delle Chiese in Italia, quella narrativa, nella quale viene dato spazio all’ascolto e al racconto della vita delle persone e dei territori.
È questo il segno di una Chiesa che vuole porsi in ascolto di tutti i giovani, per fare Chiesa con i giovani, per immaginare insieme nuove strade di rinnovamento e crescita dentro e fuori di essa.
#SettoreGiovani

17 maggio 2022

Impossibile? Allora si farà

🌼 #ArmidaBarelli
L'evento "Semi di Armida" si avvicina e, per l'occasione, abbiamo pensato di creare una fantastica maglietta con una bellissima frase della nostra Armida: "Impossibile? Allora si farà".
Per ordinarla e/o avere info su taglie e costo contattaci in privato!
#gadget

14 maggio 2022

Incontro presso la Parrocchia S. Agnese V.M. a Sava di Baronissi

📚 #FissiSuDiLui
👥 #IncontriDiAc

Ieri ulteriore tappa del giro di incontri della Presidenza Diocesana nelle parrocchie in cui è presente l'AC, è stata la volta della Parrocchia di S. Agnese V.M. a Sava di Baronissi!

Un bel momento di condivisione e di confronto. Grazie alla presidente Marialuisa e a tutti i responsabili parrocchiali per l'accoglienza!

13 maggio 2022

La cassetta del cucito: strumenti e nuove modalità

🧵🧶🛺 #UnaSartoriaItinerante

Ritorna questo mercoledì l'appuntamento con gli articoli scritti dagli educatori ACR delle parrocchie della nostra diocesi.

"La cassetta del cucito: strumenti e nuove modalità" è il titolo della riflessione che ci propone oggi Veronica della parrocchia Sacro Cuore di Gesù, Bellizzi.

11 maggio 2022

Semi di Armida - Gli ospiti dell'evento

In occasione dell'evento "Semi di Armida" che si terrà il prossimo 22 maggio, scopriamo quali saranno gli ospiti!

Giuseppe Notarstefano, Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana da maggio 2021.

Silvia Monica Correale, avvocato, postulatrice presso la Congregazione delle Cause dei Santi, si è occupata della causa di beatificazione della nostra Armida Barelli.

Segna in agenda, non puoi mancare!

3 maggio 2022

Semi di Armida - Premio 2022

Ci siamo, mancano due giorni alla beatificazione di Armida Barelli, una donna che è stata “apripista” per la sua epoca! Ora tocca a noi essere gli apripista del terzo millennio. Come? Abbiamo indetto un premio “I semi di Armida” per individuare e valorizzare attività capaci di intercettare bisogni latenti e percorrere strade nuove per soddisfarli nel campo del lavoro, del sociale, dell’educazione.

28 aprile 2022

L’educatore non isola e non si isola

🧵🧶🛺 #UnaSartoriaItinerante

Questo mercoledì è Ivan della parrocchia Sant'Agnese V. M. (Sava di Baronissi) a porre l'attenzione sulla figura dell'educatore.

La sua riflessione si sofferma sui momenti di difficoltà che possono presentarsi e su come, per superarli, è importante non isolare e non isolarsi mai!

27 aprile 2022

Armida Barelli, la donna e l’impegno sociale

Non conosciamo fino in fondo la nostra Armida se non esploriamo anche il suo IMPEGNO SOCIALE.
Una DONNA che ha vissuto l’esperienza di due terribili guerre che hanno sconvolto l’Europa e il mondo e che ha esercitato il suo diritto al voto preparandosi a costruire una società realmente rispondente alle esigenze dei nuovi tempi.
Ella è stata senza dubbio una mistica del quotidiano e una politica in senso ampio.

26 aprile 2022

misuriAmoCi - Incontro regionale per responsabili diocesani ACR

Ieri, 24 Aprile, si è tenuto a Pompei l'incontro regionale per responsabili diocesani ACR dal titolo "misuriAmoCi, atelier di spiritualità, cura di sé e dell'altro".

Ascoltare, lasciare spazio, accogliere, accompagnare, fare alleanza, farsi abitare da Cristo, queste alcune delle parole che Annamaria Bongio (responsabile nazionale ACR) ha rivolto ai responsabili e ai membri di équipe presenti, parole che hanno offerto numerosi spunti di riflessione e di confronto!

In foto, Annamaria Bongio con Michele (responsabile diocesano ACR), Chiara, Gianluca, Mariagrazia, Simone e Anna (membri dell'équipe diocesana ACR).

25 aprile 2022

L’importanza della fede nella propria vita

🧵🧶🛺 #UnaSartoriaItinerante

"Può la fede essere sorgente di vita nuova anche nel 2022?"

È questo il quesito che pone Franca della Parrocchia Santa Croce, San Bartolomeo e San Nicola di Bari, Giovi (Salerno).

La risposta a questa domanda possiamo trovarla nel racconto della sua esperienza che ci fa percepire l'importanza della fede nella propria vita.

20 aprile 2022

Armida Barelli e i Giovani

Sveliamo ancora qualcosa su Armida in attesa del 22 Maggio!
Armida è stata una giovane audace e ai GIOVANI si rivolge quando scrive “Come te, volevo essere felice! Davvero felice…L’aspetto talvolta inganna e io non mi sono mai fermata alle apparenze. Tu vivi in una società che dà molta importanza all’apparenza, perciò – se posso permettermi – ti dico: cerca di andare oltre, di guardare al cuore, alla sostanza... credo sia un’indicazione preziosa per essere felici e trovarci ciò che vale, l’essenziale.”

19 aprile 2022

Santa Pasqua 2022

"Gesù è vivo e ancora oggi passa, trasforma e libera. Con Lui il male non ha più potere, il fallimento non può impedirci di ricominciare, la morte diventa passaggio per l’inizio di una vita nuova".
Papà Francesco

La luce del Risorto, signore della pace, illumini i cuori e le menti. Buona Pasqua con lo sguardo fisso su di Lui!

17 aprile 2022

Educatori nel mondo e di questo mondo

"Educatori nel mondo e di questo mondo" è il titolo del secondo articolo nato dalle riflessioni emerse negli incontri itineranti.
Martina e Alessandro, educatori ACR dell'Unità Pastorale Centro Storico Salerno, ci invitano ad approfondire il ruolo dell'educatore e le sue competenze a partire dalle parole di Papa Francesco.

13 aprile 2022

Armida Barelli Eucarestia e devozione al sacro cuore di Gesù

Prepariamoci all’appuntamento del 22 maggio provando ad entrare nella SPIRITUALITA’ della nostra Armida.
La sua è un’esperienza di spiritualità laicale in cui «La preghiera si trasforma in volontà, la volontà in lavoro, il lavoro in preghiera e in atto». Una vera spiritualità incarnata, che fa della vita intera una preghiera e della preghiera un’azione trasformatrice del mondo, affinché il seme del Regno cresca.
Oggi si parla di «santità del quotidiano»: Armida la fece vivere prima che se ne parlasse!

12 aprile 2022

L’importanza della vita dei ragazzi per cucire un abito su misura

Con il "tour" tenutosi a marzo, l'Équipe diocesana ACR ha voluto far confrontare e riflettere gli educatori sulla propria cassetta del cucito , evidenziando gli strumenti che hanno a disposizione per creare abiti su misura per bambini e ragazzi.

Essendo emerse molte tematiche interessanti, abbiamo chiesto ad uno o più educatori (per ogni tappa) di scrivere un articolo su quella che più lo aveva colpito.
Per questo, a partire da oggi, ogni mercoledì verrà pubblicato un articolo che aiuterà ad ampliare ed arricchire le riflessioni aperte durante le tappe. Il primo articolo è scritto da Natalia della parrocchia SS. Salvatore, Baronissi.

6 aprile 2022

La vita di Armida attraverso alcuni episodi significativi

Conosciamo meglio la nostra Armida.

Lo sapevi che si faceva chiamare “Sorella maggiore” e non presidente?
Era solita dire: “Io sono la sorella maggiore, la sorella di tutte, uguale a tutte, solo più carica di esperienza”. Di conseguenza chiamava sorelle le sue associate, un termine significativo: chiamarle “carissime” sarebbe stato troppo generico e formale, “amiche” troppo convenzionale ma “sorelle” implicava una uguaglianza che dava alla maggiore solo un primato di responsabilità.

5 aprile 2022

fuci.jpg
LOGO MEIC.png
mieac.png
logo diocesi.jpg
azione.png