top of page

XVIII Assemblea elettiva 

4 febbraio 2024

Documento finale approvato il 4/2 e contenente le modifiche indicate in assemblea. In esso ci sono le linee guida per l'Azione Cattolica diocesana per i prossimi tre anni [scarica il pdf]
Relazione conclusiva degli anni associativi 2020-2024
a cura della Presidenza diocesana

scarica qui il testo e le slide

A conclusione dell’Assemblea Diocesana Elettiva con gioia annunciamo il nuovo Consiglio Diocesano eletto!

Per l’ACR:

  • Chiara Barbato

  • Anna Rita Bruno

  • Silvana Castiglia

  • Rossella Iannone

  • Anna Panza

  • Palmira Schiavo

Per il Settore Giovani:

  • Carlo Adinolfi

  • Giovanni Brundu

  • Domenico Pastore

  • Martina Strizzi

  • Sara Vassallo

  • Carmen Vernieri

Per il Settore Adulti:

  • Daniela Abate

  • Maria Chiara Andria

  • Raffaele Carbone

  • Giuseppe De Santis

  • Salvatore Pappalardo

  • Francesca Scannapieco

Si è avviato l’itinerario che ci porterà alla celebrazione della Assemblea Elettiva Diocesana che si svolgerà il 4 febbraio 2024.

Si tratta di un percorso articolato che dovrà coinvolgere e attivare la partecipazione di tutti i soci e i responsabili, ma anche dei simpatizzanti, delle comunità e di quanti riconoscono nell’associazione una realtà ecclesiale e sociale che si prende cura della costruzione di un «noi sempre più grande».

Questo è un tempo di discernimento comunitario da vivere completamente immersi nel cammino sinodale delle Chiese in Italia e nell’apertura della fase universale del Sinodo dei vescovi.

È davvero un tempo di grazia poter vivere la fase del rinnovo democratico delle cariche elettive e l’elaborazione del nostro documento assembleare, animati dal desiderio di contribuire a questo passaggio così significativo della Chiesa.

Lettera ai presidenti parrocchiali

Carissimi presidenti,
facendo seguito al nostro incontro, di seguito riportiamo il programma della giornata. 

Desideriamo che l'Assemblea sia vissuta come un momento per:

  • fare sintesi del cammino svolto nel quadriennio trascorso; 

  • allinearci per continuare a camminare insieme: associazioni parrocchiali e centro diocesano;

  • dare testimonianza, sapendo affrontare le questioni dell'oggi con la prospettiva del Vangelo;

  • ribadire che siamo tutti responsabili dell'Azione Cattolica come parte della Chiesa che è in Salerno-Campagna-Acerno.

Vi invitiamo a coinvolgere tutti i soci, ricordando che la presenza di ciascuno significa "lo ci sono". L'AC ha il volto di ciascuno di noi, con le nostre capacità ed i nostri limiti, che rimettiamo nelle mani di Dio Padre per essere suoi collaboratori nell'edificazione del Regno dei Cieli, già ora, già qui.

Scarica qui la lettera ai Presidenti col programma ed indicazioni organizzative e la scheda partecipanti  

Gli orari dell'assemblea

ore 9.00 Santa Messa presso la Chiesa di Santa Margherita [vedi mappa in calce a questa pagina]


ore 10.15 Avvio attività presso il Centro Pastorale "San Giuseppe" [vedi mappa in calce a questa pagina]

  • Nomina del presidente dell'Assemblea

  • Saluti istituzionali

  • Saluto del rappresentante della delegazione regionale

  • Intervento della referente nazionale Caterina Donato, membro della segreteria nazionale

  • Consegna targa alla memoria di Pasquale Andria

  • Relazione Quadriennio 2020-2024 a cura della Presidenza diocesana

  • Dibattito

ore 13.30 Pranzo

ore 15.00 Ripresa dei lavori

 

  • Intervento dell'Arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno, S.E. Mons. Andrea Bellandi

  • Consegna Nomina ai Presidenti parrocchiali

  • Lettura ed approvazione del Documento Assembleare per il Triennio 2024-2027

  • Apertura del seggio per l'elezione dei consiglieri diocesani

  • Acclamazione del nuovo Consiglio diocesano

  • Conclusioni

Spunti di riflessione lungo il cammino

Democrazia: un esercizio di libertà. Anche in AC.

 

Ogni tre anni l’associazione al livello parrocchiale, diocesano, regionale, nazionale si ferma per fare sintesi e verifica di quanto è avvenuto e si è vissuto nei tre anni precedenti. Insieme, collettivamente, tutti i soci (o i delegati a seconda del livello) condividono le idee e gli obiettivi per il futuro triennio. L’AC ci da la possibilità di partecipare in ogni momento, la dimensione di gruppo è fondamentale per mettere insieme le singole esperienze di vita, vivere insieme delle esperienze, progettare e programmare proposte di esperienze che aiutino a crescere l’intera comunità. [continua a leggere]

AC diocesana.png

Lettera ad un educatore sulla cultura della cura
I CARE: la relazione educativa equilibrio tra empatia e formazione. Costruire Armonia tra testa, cuore e mani.

 

Questa lettera vuole essere una risposta al normale timore di un giovane investito della responsabilità educativa di un gruppo associativo. La domanda alla quale si prova a dare risposta è quali devono essere le caratteristiche di un educatore associativo per poter essere efficace. Alla base della relazione educativa deve esserci sempre la formazione personale dell’educatore e la sua autorevolezza data dall’affidabilità e dalla coerenza. Altra caratteristica importante è la passione per ciò che si fa e l’empatia. Ogni educatore deve costruire un equilibrio tra esigenza formativa e relazione empatica e cercare di armonizzare pensieri, sentimenti e azioni, sintonizzando ciò che si fa con ciò che si dice. In questa missione nessun educatore è solo, si è sempre parte di una rete più ampia che bisogna solo scoprire e alla quale affidarsi per condividere la responsabilità e la gioia dell’esperienza educativa. [continua a leggere]

Articolo C 2024-01-22 ore 15.25.53_f519701a.jpg

La parola ai ragazzi: SuPer - Piccoli Capaci di grandi cose con Te

Circa 800 sono stati i bambini e i ragazzi, insieme ai loro educatori, i veri protagonisti dell’Incontro Nazionale dei bambini e dei ragazzi dell’A.C.R., svoltosi a Silvi Marina, dal 6 all’8 ottobre 2023, in provincia di Teramo, dal titolo “SuPer-Piccoli capaci di grandi cose con Te”, che hanno dato voce e anima ai sogni di tutti gli acierrini d’Italia. Anche la nostra Diocesi ha avuto il privilegio e la grazia di essere lì sperimentando la gioia di stare insieme, grandi e piccoli, condividendo esperienze importanti di crescita e di riflessione insieme e con LUI. Un’occasione e un’opportunità preziosa dove i ragazzi sono stati accolti, ascoltati e aiutati a scoprire i propri “super poteri” e spronati ad avere il coraggio di metterli in campo in tutti gli spazi pubblici ed ecclesiali.
Tanti gli impegni e le richieste dei bambini e dei ragazzi alla Chiesa, alla Scuola, allo Sport e alla Società Civile concretizzate nell’ Agenda dei Ragazzi, che sintetizza le proposte e loro idee per continuare ad essere nella Chiesa e nel Paese “Super eroi per tutti”, attenti e disponibili a condividere i propri doni e talenti per “aiutare l’altro a stare bene e a farlo sentire a casa”. [continua a leggere]

Corrett 2024-01-29 ore 14.06.25_f131cd7b.jpg

Il cristiano, l’impegno Socio-Politico ed i testimoni da Imitare

Il cristiano, consapevole dell’aiuto di Gesù, non resta indifferente dinanzi alle tante “periferie” delle nostre città e sta accanto alle persone, ricercando sempre il dialogo con carità e competenza. Attraverso la formazione personale ed i tanti buoni esempi della storia associativa, è impegnato per dare conforto e supporto al prossimo.. [continua a leggere]

ARTICOLO 4csb2.jpg

Prendersi cura: voce del verbo "lasciarsi coinvolgere"

Un cammino avviato ancora ricco di sfide da non lasciarsi sfuggire!

Prendersi cura è lasciarsi coinvolgere, significa essenzialmente uscire dall’indifferenza andando incontro all’altro in un’ottica di corresponsabilità, per donare quell’amore gratuito che abbiamo ricevuto. Trasformare le preghiere in opere concrete di prossimità, azioni più semplici, ma non banali, con cui declinare nella vita il prendersi cura delle Sacre Scritture.
Potrebbe sembrare un percorso semplificato, ma non lo è affatto! Questo percorso richiede più fatica, le relazioni umane, se autentiche, sono un “lavoro impegnativo”, ma possono elevarsi a preghiera e fare la differenza. In una rete di adulti che si accompagnano, la sosta dell’uno è fraternamente sostenuta dall’operosità dell’altro. Anche il più forte ha talvolta bisogno di lasciarsi curare! La nostra associazione diocesana ci sta provando, ricostruendo i legami “sospesi”.
Io ci provo. Noi ci stiamo provando. Proviamoci insieme!. [continua a leggere]

Sulla mappa puoi visualizzare i luoghi dove si svolgerà l'assemblea, la chiesa di Santa Margherita e il centro pastorale San Giuseppe, quartiere Pastena - Salerno

Documenti utili per vivere al meglio le Assemblee parrocchiali anche alla luce delle modifiche apportate, lo scorso giugno, all’Atto Normativo Diocesano.

bottom of page